Cos’è, come si fa, la sherazade impacco riflessante all’hennè

Salve a tutti, stavolta vi parlo della sherazade impacco riflessante all’hennè, già nella review dello Splend’or al cocco ve ne parlai (clicca QUI per la review), ed ora vi spiego tutti i segreti.
Qui c’è il video
 

Qui tutta la spiegazione scritta, con le foto verso la fine 🙂
Ciò che dovete sapere di base sono tutte le informazioni sull‘hennè, se non sapete cos’è l’hennè, vi suggerisco di andare QUI
La sherazade è un impacco che nutre i capelli e combina la capacità tintoria dell’hennè.
Il nome nasce da una maschera della Lush, che si chiamava appunto “Sherazade”, maschera che donava riflessi rossi, ormai uscita fuori produzione, e quindi in rete si trovano tantissime ricette su come riprodurla. Io vi darò la mia versione.
Preparazione (in fondo potrete trovare il video della preparazione)

Come ho già detto è una maschera/impacco, di conseguenza andremo ad utilizzare un balsamo senza siliconi ed economico, quale balsamo è migliore se non lo splend’or al cocco?
Dovendo inoltre tingere (sempre in modo naturale), ci armiamo di hennè (tutte le info sull’hennè le trovateQUI).
-Per le quantità purtroppo non posso aiutarvi, tutto va ad occhio, partendo dall’hennè, io non ho idea di quanto siano lunghi i vostri capelli, quindi posso dirvi che per la lunghezza dei miei capelli (e potete vedere le foto giù) uso circa 50 grammi di hennè di ottima qualità e 3-4 cucchiai di balsamo, ma tutto sta a voi, e anche dalla consistenza dei vostri capelli.
Preparate in primis il vostro hennè con dell’acqua caldina, o con un infuso, io ho usato un infuso di camomilla e mirtillo (le quantità che dovrete preparare saranno minori delle quantità che usate per il vostro solito hennè), lasciatelo ossidare se necessario.
-Se volete solo donare riflessi, e quindi non volete tingere molto, potete non farlo ossidare.
-Io oltre all’hennè normale aggiungo un cucchiaio e mezzo di hennè con il 2% di picramato, ed un cucchiaio di curcuma per accentuare ancora di più i riflessi.
-Il mio hennè non necessita di ossidazione siccome è di buona qualità quindi è subito pronto all’uso.
Mischiate il balsamo alla pappetta di hennè che avete preparato, mi raccomando non usare nè contenitori e nè spatole in metallo.
Una volta avuta la vostra pappetta, potete decidere cosa fare.
La sherazade nasce per essere una maschera, quindi è suggerito lavare i capelli come nostro solito, poi al momento del balsamo (quindi a capelli bagnati) applichiamo la sherazade. Ma se non avete voglia di entrare in doccia, e poi dover attendere un’ora per la sherazade, applicatelo come pre-shampoo, e a questo punto potete aggiungerci anche altri ingredienti nutrienti, come uovo, miele, limone, burro di karitè… insomma date spazio alla fantasia, l’importante è che dopo lavate bene. Attenzione però, se dopola sherazade userete lo shampoo, lo shampoo farà si che il colore tenga di meno del solito, quindi io sconsiglio il lavaggio dopo la sherazade.
Tenete in posa la sherazade da 10 minuti (se usate picramato e volete solo riflessi per altre info sulpicramato clicca QUI) a un’ora, poi sciacquate ben bene-
A me questo metodo piace tanto, l’ho sostituito all’hennè vero e proprio, siccome è molto più veloce da fare, da applicare, e anche più veloce tenerlo in posa.
Io ho i capelli moss/ricci, e la sherazade fa in modo che i capelli diventino lisci lisci lisci, l’adoro davvero.
I capelli non si seccano (a differenza di quando faccio il solo hennè), ed hanno anche l’odore meno intenso di hennè (così che i fidanzati si lamentano meno).
Ed ecco le foto dei miei capelli, ho fatto una sherazade a maggio, ed una a giugno, nella sherazade di giugno ho usato un cucchiaio e mezzo di hennè col picramato, mentre nella prima solo un cucchiaio.
Inoltre nella sherazade di giugno ho usato più curcuma, ed un infuso di camomilla e mirtillo.
Sherazade di Aprile
 
sherazade impacco riflessante all'hennè
 
 
Sherazade di Giugno
 

Foto della sherazade del 30 dicembre clicca QUI

Spero vi piaccia, ecco a voi il video.

Saluti da Calliope.