Rimedi naturali contro il mal di gola – I rimedi della nonna

Ne sono afflitta da mal di gola da quand’ero piccola, ho l’appuntamento fisso dovuto, senza dubbio, al mio non preoccuparmi, e quindi sudo e prendo freddo o urlo e parlo troppo, cose così 😛

Quindi possiamo alleviare il dolore del mal di gola con tutto ciò che abbiamo in casa.

Succo di limone fresco, ebbene si, è un portento, e lo confermo, spruzzo il succo di un limone in un bicchiere, poi faccio piccoli sorsi e faccio dei gargarismi, aiuterà a disinfettare la gola e a far sparire il dolore.Inoltre c’è chi suggerisce anche un thè al limone per chi trova sollievo con bevande calde, o anche una granita al limone, per chi preferisce bevande fredde.

Miele e limone facendo una miscela di succo di limone fresco e miele, che fornisce sollievo per il mal di gola e aiuta a fermare quel leggero solletico alla gola che stimola la tosse. La vitamina C e antiossidanti presenti nei limoni freschi rafforzano il sistema immunitario, accelerando la guarigione. Mescolare il succo di 1/2 limone con 2 o 3 cucchiai di miele e sorseggiare nel corso della giornata.

Aceto di mele, anche questo come il limone, disinfettante e antibatterico, ha un saporaccio (io preferisco sempre il limone), si consiglia di fare dei gargarismi mettendo un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere d’acqua, oppure prendendolo assoluto (vi dico che ha un sapore tremendo), oppure facendo dei suffimigi, mettendo un cucchiaio di aceto di mele in una pentola con l’acqua bollente, e inalandone i vapori.

-Se non dovete uscire, vi consiglio la cipolla, lo so mi starete odiando, ma una tisana di cipolle, fatta portando ad ebolizione dell’acqua con le bucce di cipolle che poi filtrerete, e nel caso potete zuccherare se il sapore non vi garba… ma lo dico è un metodo estremo 😛 provar non nuoce di certo 😛

Olio essenziale di eucalipto, lo so che non è alla portata di tutti però, è ottimo se ne si mettono 2 gocce in un bicchiere d’acqua tiepida ed effettuando dei gargarismi una o 2 volte al giorno.

-Gargarismi con acqua tiepida e sale: far sciogliere un cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua tiepida (più o meno 100/125 ml di acqua). Sciacquare la gola con gargarismi più volte al giorno. A questa soluzione si può aggiungere anche il succo di due limoni, come ho già detto prima.

– La propoli e’ un altibiotico naturale molto efficace per la cura del mal di gola. Infatti ha proprietà batteriostatiche e battericide, nocnhè anti-infiammatorie ed immunostimolanti. L’ideale per piccoli e grandi. Usare 2-3 gocce di tintura di propoli da applicare o direttamente sulla parte interessata dall’infiammazione, oppure accompagnate da un cucchiaino di miele.

–  Il timo è riconosciuto essere un forte disinfettante, per questo utilizzato sotto forma di tisane, capsule, sciroppo o anche oli essenziali per la cura delle affezioni alle vie respiratorie. Per preparare una tisana al timo, lasciare in infusione per 10-15 minuti, in una tazza di acqua bollente, 1 cucchiaio di foglie e fiori. Bere l’infuso 3-4 volte al giorno.

– La cannella veniva usata dalla nostre nonne per la sua efficacia contro il mal di gola da colpo di freddo. Da utlizzare sottoforma di tisana. Procurarsi un cucchiaino di cannella polverizzata, farla bollire in un bicchiere d’acqua, aggiungere due cucchiaini di miele, e bere prima di andare a letto.

-E se non avete niente di tutto questo, c’è il basilico, il basilico è un ottimo rimedio per curare il mal di gola. Basta prendere alcune foglie di basilico, bollirle ed attendere che il decotto si raffreddi per procedere con i gargarismi. Da ripetere 2-3 volte al giorno.

– La liquirizia è un rimedio che ci giunge dalla tradizione indiana. Per dare sollievo alla vostra gola basta masticare un piccolo pezzo di liquirizia cruda. Grazie alle sue proprietà, è in grado di calmare rapidamente l’infiammazione.

Infine vi lascio con dei piccoli accorgimenti che si possono prendere per attenuare il fastidio.

>Mantenere un’umidità adeguata all’interno degli ambienti in cui si soggiorna.
> Non fumare ed evitare gli ambienti in cui sia presente fumo di sigaretta
> Non bere superalcolici: l’alcol irrita le mucose della gola
> Succhiare una caramella, anche se non è di quelle specifiche per il mal di gola, può aiutare grazie all’effetto emolliente dello zucchero e all’aumento del flusso della saliva.

 Quando bisogna chiedere il parere del medico? Nei casi in cui il mal di gola sia accompagnato da febbre alta Se non si risolve entro tre o quattro giorni o quando si ha una seria difficoltà a respirare o a deglutire

Spero di esservi stata utile, un bacione Calliope

Per rimanere sempre aggiornati seguimi su facebook (clicca su “Mi piace”)