Tutto sull’hennè: Come scegliere l’hennè, qualità e provenienza

<<Cos’è l’hennè, e a cosa serve?<<
<<Dove si compra, e quanto costa<<

Per tutte le info sull’hennè clicca QUI

  • Come scegliere l’hennè giusto
    Sembrerebbe facile, ma tutto dipende in primis dalla disponibilità di luoghi in cui acquistarlo, quindi la varietà, e inoltre l’effetto desiderato. Ebbene si, ogni hennè dona il suo effetto, e quindi ogni tintura è differente, sia per il colore, che per il tempo di ossidazione e posa.
    Come già detto l’hennè potrà essere anche di pessima qualità, o contenente molta sabbia o con il picramato.

 

  • Provenienza
    E’ importante sapere la provenienza di un hennè, in quanto il paese di raccolta dell’hennè cambia il modo di colorare di quest’ultimo. Dipende da quanto sole c’è, da quanto fa caldo e anche dall’acqua che c’era ed ha nutrito la pianta.
    A quanto pare gli hennè provenienti dal pakistan o gli hennè persiani, o anche indiani tingono di un rosso più forte e e dal tono più freddo, sono considerati gli hennè più buoni, ma tutto dipende dal tipo di colore che si vuole arrivare, essendo toni freddi si avrà un rosso ciliegia o mogano. L’hennè del nordafrica (egiziano o marocchino ad esempio) tingerà invece più di arancione verso il rosso caldo, quindi rame, molti non amano quest’effetto, ma risulta più naturale, su capelli scuri si vedrà un vago riflesso, perchè comunque questo hennè tinge di un colore più tenue e quindi su capelli scuri si vede meno.

    Suggerimento
    Io vi consiglio sempre di scegliere gli hennè che sono inscatolati nel paese di coltivazione, generalmente le scatoline è purvero che sono poco chiare, ma se cercate recensioni in rete probbabilmente capirete se è un hennè buono o meno.
    QUI trovate l’elenco dei migliori hennè

 

Per rimanere sempre aggiornati seguimi su facebook (clicca su “Mi piace”)