Aggiornamento deludente: l’importante è sapersi rialzare

Il 7 Ottobre avete avuto il mio ultimo aggiornamento “dietologico” e oggi 2 Dicembre avrete l’altro aggiornamento, come ben potete immaginare le cose non sono andate bene.
Dalla vergogna ho preferito sparire, non aggiornarvi, perchè sono stupida, perchè non volevo fare brutta figura con voi che mi appoggiate sempre.

La dieta il 7 Ottobre non cominciò, mi venne il ciclo proprio il quel giorno, il dottore preferì rimandare alla settimana successiva. Non vi nego che quella settimana fu tremenda, sono stata bocciata ad un esame importantissimo che non mi ha permesso di laurearmi a Febbraio, ho dovuto modificare tutti i miei programmi e l’angoscia era tanta, considerando inoltre il senso di sconfitta personale il quale non collabora assolutamente con l’idea di una dieta.

Il 14 ci riprovo, ed ovviamente che vi dico a fare… mi mancava del tutto la forza, tutto mi sembrava impossibile, non potevo mangiare carboidrati ed una volta per una cosa, una volta per un’altra ecco che alla fine non ho seguito la dieta, facevo un giorno si e uno no, così mi ridissi, ok… proviamo a ricominciare il 21 Ottobre…

Mai fine più tragica e triste di una dieta, quel 21 Ottobre non è mai arrivato, e non ho mai avuto la forza di cominciare realmente, non avevo la volontà di fare un sacrificio, si perchè quella dieta mi sembrava un sacrificio insormontabile.

I carboidrati durante l’arco della giornata mi danno energia e concentrazione, cosa di cui credo di averne sempre bisogno, e penso che anche questa dieta, come la Scarsdale, la Dukan e la dieta a rotazione, non sia buona per me. Non fa per me eliminare i carboidrati, ne necessito tantissimo proprio per l’umore.

Comunque non vi nego che il dottore l’ho lasciato perdere e non l’ho più aggiornato, non ho fatto la mia seconda seduta, insomma non è andata bene, e giuro mi sento fallita.

Vorrei ricominciare, cavolo come vorrei… ma ho paura di non farcela nemmeno stavolta, sto sempre a dire “da domani…” e poi quel domani non arriva mai.

Sono insoddisfatta di me e di ciò che faccio, mancano 20 giorni a natale, manca un mesetto e mezzo alla mia prossima visita dall’endocrinologo che gli promisi di perdere almeno 4 chili, e come potrò mai fare?

Quindi ok, sono passati da quando ho il blog, ho perso 13 chili da allora (ora ne ho messi 2 quindi sono 11), diciamo che sono riuscita a tenere i risultati, diciamo che il blog mi è stato sempre d’aiuto, e quindi mi auguro che anche oggi, come 2 anni fa, mi sia di aiuto.

Ho deciso che scriverò il mio programma alimentare che tenterò di seguire, per almeno questi venti giorni. Non sono solita abbuffarmi a natale, ma comunque a natale non voglio stare col pensiero della dieta e di fare gli esercizi.

Ci tengo a precisare che sto avendo non pochi problemi con il ginocchio destro, temo in una tendinite, a me che piace camminare, mi sono ritrovata che se cammino troppo inizio a sentire troppo dolore e se continuo imperterrita resto zoppa per 2 giorni, quindi temo realmente di sforzare troppo la gamba e spero vada tutto bene.

Siccome quindi camminare mi diventa pesante, anche perchè proprio io sono pesante, ho deciso di fare cyclette leggera, ovviamente non mettendo il mio peso sopra dovrebbe fare meno male al ginocchio (almeno penso , ma se mi sbaglio correggetemi), inoltre se qualcuno mi dice “perchè non fai piscina?” vi dico già da adesso che con i capelli lunghi e la mia pigrizia non farò mai piscina 😛

 

Quindi ribadiamo il mio programma:

  • Cyclette tutti i giorni (comincio da 15 min al giorno e man mano aumento e ne approfitto per vedere un telefilm o qualcosadel genere)
  • Colazione solita 30-40 gr di corn flakes e 150ml di latte
  • No merenda (non sono solita farla)
  • Pranzo 60gr di pasta condita con un cucchiaino d’olio, e solitamente non mangio secondo in quanto mi basta il primo, se ho ancora fame frutta.
  • Prediligerò la pasta integrale
  • Tisana alla centella al miele, un’azienda mi ha passato questa tisana (e vi anticipo che una la metterò in palio per voi), ottima per la cellulite ed anche per il corpo in generale, e se ho troppa fame come spuntino mangio un frutto, ma mi auguro basti la tisana.
  • Cena una fetta di carne con un piccolo panino di 40-50 grammi, oppure pesce, e contorno.

 

Questo è il mio programma, da settimana scorsa ho iniziato anche delle pressoterapie delle quali ve ne parlerò a breve.

Consigliatemi su cosa aggiungere al mio programma dietetico o cosa togliere, ricordate che non sono una mangiona ma adoro le cose dolci (e  mi auguro che la tisana mi aiuti in questo).

Se conoscete qualche prodotto dietetico naturale informatemi, il guaranà l’ho già provato ma mi agita troppo, e il fucus non posso usarlo avendo problemi ormonali.

 

Spero mi sarete vicini in questo percorso, come io cerco di essere vicina a tutte le persone che come me affrontano lo scheletro della dieta, non molliamo mai, tutti ci troviamo di fronte alla stessa cosa, che piano piano con perseveranza dovremmo sconfiggere.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto metti mi piace o condividi
[socialring]

 

Spero di essere stata utile, Un bacione da Calliope Per rimanere sempre aggiornati clicca su ‘Mi Piace’