Come capire se la coppetta è inserita per bene

Come capire se la coppetta è inserita per bene?

Dopo averla inserita, e dopo aver capito che la coppetta è effettivamente aperta (Clicca QUI per saperne di più), ora c’è la prova del nove:

  • In primis si capisce se la coppetta è messa bene quando la coppetta non la sentirete e non vi darà fastidio, nè quando vi sedete, vi alzate o fate qualsiasi cosa. Perchè se sentite dolore mentre la inserite significa che la coppetta è stata inserita oltre la cervice (in basso le illustrazioni). Come ho già detto, per farvi un’idea su dove si trova la cervice, vi consiglio di inserire un dito all’interno e di cercarla (è una protuberanza del tutto differente dalle pareti vaginali, la riconoscerete), così che capirete più o meno dove si trova e dove piazzare la coppetta.
  • Un’altra prova è di provare a tirarla (ovviamente non forte, non dovete farvi male), e se nel tirarla sentite una sensazione di “svuotamento” cioè come se nel tirare sembri che anche gli organi interni (intestino e utero) venissero tirati in basso, allora significa che la coppetta è ben inserita ed ha fatto il così chiamato “sottovuoto”.
  • Se comunque non sentite la coppetta e c’è il sottovuoto, per stare ancora più sicure fate dei colpetti muscolari con la vagina, come a volerla spingere più all’interno, in questo modo le pareti aderiranno ancora meglio alla coppetta, e questa si posizionerà nel modo migliore, probabilmente salendo un po’ più su.
  • Ultima prova è quella pratica, se non sentite la coppetta, e nel tirarla vi sembra di sentire il sottovuoto, per capire dovrete solo provarla e andare in giro.

La prima volta vi consiglio di usare un salvaslip o comunque un assorbente, per capire come va, se dopo nemmeno una mezz’ora vi rendete conto che sporcate, significa che la coppetta non è ben inserita e va dunque tolta e rimessa.

 

Nelle immagini a seguire vi faccio vedere come una coppetta è messa bene e come è messa male.

 

COPPETTA INSERITA BENE

Quello che vedete in rosso è un utero, quella bocca alla fine dove esce quella linguettina rossa è la cervice, e la linguetta rossa sarebbe una gocciolina di sangue. In entrambe la foto la coppetta può definirsi come “inserita bene”, ma si consiglia sempre di portare la coppetta quanto più in alto vicino la cervice così che possa raccogliere per bene tutto il sangue, in modo che dia anche meno fastidio

10462374_10204255672773006_6225127868984244881_n 10551108_10204255667052863_4212128108887743986_n

COPPETTA INSERITA MALE

Come vedete invece in quest’altra illustrazione in basso, la coppetta non prende la cervice così che il sangue le scorre accanto, in questo modo si avranno le perdite e la coppetta non avrà raccolto nulla.

10434194_10204255680133190_828486537325373970_n

Per evitare questo problema, bisogna far aprire la coppetta subito appena la si inserisce e poi la si posiziona in alto, perchè mettendola troppo su potrebbe aprirsi male la coppetta e può capitare ciò che vedete nell’illustrazione sopra.

Mini perdite quando cambi la coppetta?

Se avete delle piccolissime perdite quando cambiate la coppetta, o nell’arco di qualche oretta dopo, il problema potrebbe essere il canale vaginale sporco, e non la coppetta che perde, non temere.

Se la coppetta perde dopo parecchie ore dall’inserimento?

In quel caso significa che la coppetta è semplicemente piena e va cambiata, se invece la togliete e vi rendete conto che la coppetta non è piena ma perde, probabilmente si sarà mossa durante l’arco della giornata (in alcuni casi la notte potrebbe salire troppo su e avere qualche perdita), in generale non accade, in tal caso all’inizio mettete sempre assorbenti per capire come vanno le cose.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto metti mi piace o condividi
[socialring]

 

Spero di essere stata utile, Un bacione da Calliope Per rimanere sempre aggiornati clicca su ‘Mi Piace’