Come sterilizzare la coppetta mestruale

Come sterilizzare la coppetta mestruale

E’ importante avere una giusta igiene quando si usa la coppetta, e qui vi spiegherò come sterilizzare la coppetta mestruale.

La vagina ovviamente non è sterile, ma la flora batterica della vagina va addirittura preservata perchè ha il compito di proteggere la vagina. Quindi non è necessario “sterilizzare” la coppetta ogni qual volta la si cambia, ma basta una bollitura di 5 min prima di ogni uso per assicurarci una corretta igiene.

 

La coppetta va messa in abbondante acqua, in cui per la maggiorparte la coppetta venga sommersa, e va bollita per 5 minuti. Ovviamente la coppetta durante la bollitura non  rimarrà sempre sommersa, sarà cosa impossibile, ma per non avere problemi mettete la coppetta con l’apertura verso l’alto in modo tale che l’acqua le andrà all’interno e non si capovolgerà.

 

Quale contenitore usare?

Su come sterilizzare la coppetta mestruale ci sono sempre differenti pareri, anche su questo argomento, cioè su quale contenitore usare: in realtà basterebbe un qualsiasi contenitore che regga le temperature alte; c’è chi usa un contenitore normale per gli alimenti e che usa anche solitamente, o chi preferisce acquistare un contenitore a parte che venga usato solo per la coppetta, così per stare tranquille. Ovviamente ogni scelta è propria. È importante comunque che abbiate cura, nel caso in cui utilizzate un contenitore che usate solitamente per gli alimenti), di non lasciare residui di cibo che potrebbero andare a contatto con la coppetta.

 

Fornello o microonde?

Praticamente è uguale se usano l’uno o l’altro, ovviamente per il fornello o piastra dovrete usare un pentolino, mentre per il microonde dovrete usare contenitori che vadano bene per questo uso, contenitori in silicone, in plastica resistente o ceramica. Potete anche metterla nel forno, ma in questo caso forse non ne vale la pena.

 

Pasticche per la sterilizzazione di ciucciotti e biberon

Potrete usare anche delle pasticche per i ciucciotti ad esempio (amuchina anche va bene), ma dovrete tenere conto delle quantità di acqua da usare in relazione ai grammi delle pasticche che userete.

In genere sulle istruzioni vengono indicati i tempi, io posso dirvi che in genere dovete usare acqua fredda, mettere la pasticca, aspettare che si sciolga e inserire la coppetta all’interno dell’acqua avendo cura di coprire quasi tutta la coppetta con l’acqua.

IMPORTANTISSIMO: sciacquate bene la coppetta dopo averla sterilizzata, siccome questi agenti sterilizzanti potrebbero dare problemi a contatto con la flora vaginale, inoltre non tenete la coppetta nella soluzione più di 15 minuti, siccome rischia di rovinare la coppetta.

 

Contenitori in commercio per la sterilizzazione in microonde o con pasticchecome sterilizzare la coppetta mestruale

In commercio esistono alcuni contenitori in plastica o silicone che sono proprio per le coppette, e possono essere utilizzati per il microonde e per le pasticche per la sterilizzazione. Hanno un tappo che può essere chiuso, ma non sigillato nel caso del microonde in quanto l’acqua deve evaporare.

 

Tra un cambio e l’altro…

Tra un cambio e l’altro la coppetta può essere semplicemente sciacquata oppure lavata con detergente intimo, ma l’uso massivo di detergenti può compromettere la flora batterica, quindi se lavate bene le mani, non avrete bisogno di pulire la coppetta con detergente intimo ad ogni cambio. La coppetta può essere quindi tranquillamente sciacquata, oppure la si può svuotare e reinserire senza problemi, non è un dramma se non si può sciacquare.

 

Lavare le mani

Su come sterilizzare la coppetta mestruale, ciò che è importante è anche lavare le mani. Le mani vanno lavate sempre prima di inserire e togliere la coppetta, così per evitare contatto con batteri che non dovrebbero essere a contatto con la vagina.

 

Infezioni batteriche

Nel caso in cui ci siano infezioni batteriche in corso e si usa la coppetta, una volta finito il ciclo la coppetta va ovviamente sterilizzata più a lungo. Se è un infezione batterica che non fa spore, in quel caso basta una bollitura di mezz’ora, mentre se l’infezione fa spore, come la candida, andrà usato uno sporicida, così da stare tranquille per il ciclo prossimo. Se si è preoccupate, si può comunque non usare la coppetta per il ciclo mentre si ha l’infezione batterica, e una volta curata tornare ad usarla.

 

Cistite

La cistite è causata da un batterio escherichia coli, che è presente nell’intestino e nelle feci, ma non sempre la cistite si prende dal contatto con la feci,l’infezione può arrivare alla vescica per vie interne e non attraverso le feci. La coppetta potrebbe causare la cistite in rari casi se la coppetta è troppo grande e comprime l’uretra, causando una cistite meccanica, come anche i rapporti sessuali.

 

 

RIASSUMENDO: Questo è il riassunto su come sterilizzare la coppetta mestruale

1)La coppetta per essere sterilizzata va bollita per almeno 5 minuti (ma non dimenticatela), o sul fuoco o in microonde; può essere sterilizzata anche con pasticche tipo amuchina tenendo conto delle proporzioni di acqua da usare, è importante che l’acqua sia fredda e non si lasci per più di 15 minuti nella soluzione;

2)La coppetta non va lavata ogni qual volta si svuota, mentre le mani vanno lavate per bene prima di fare il cambio. Tra un cambio e l’altro la coppetta può essere semplicemente sciacquata togliendo i residui, se ciò non è possibile non è un dramma, la si reinserisce tranquillamente.

 

Se non sapete come comportarvi quando non siete a casa vi consiglio questa GUIDA su come cambiare la coppetta in bagno la trovate cliccando QUI.

 

Per comprare la coppetta online puoi visitare il sito www.coppetta-mestruale.it

Se l’articolo su come sterilizzare la coppetta mestruale ti è piaciuto, metti mi piace o condividi

Sarei davvero contenta se supportassi la mia pagina facebook.

Grazie da Calliope