moda ragazze curvy
Moda Donna

I migliori suggerimenti di abbigliamento per le ragazze curvy

Le donne formose che amano valorizzare il proprio corpo in modo adeguato possono leggere di seguito i migliori suggerimenti di abbigliamento per le ragazze curvy. Un seno prosperoso e fianchi importanti richiedono outfit dalle linee morbide, che non segnino i punti critici e che, con materiali e fantasie adatte, sappiano esaltare al meglio le forme generose.

Curvy: un termine moderno che indica sensualità

Un tempo si sarebbero definite in carne; oggi, le donne curvy sono quelle che esprimono gioia di vivere e morbidezza del corpo con qualche centimetro in più. Per esprimere al meglio la propria femminilità, le ragazze formose hanno a disposizione linee di abbigliamento dedicate a loro. Anche gli store online stanno dedicando sempre più spazio, nelle loro collezioni, ai capi per le donne con qualche chilo in più, ma che desiderano valorizzare al meglio la propria fisicità.

Le diverse corporature: curvy sì, ma non tutte uguali

Anche nella categoria delle donne curvy esistono delle differenze legate alla fisionomia del corpo. Le ragazze con un seno e fianchi generosi, ma con la vita tendenzialmente stretta, possono puntare su vestiti realizzati in materiali diversi: viscosa, maglina, seta o lana. La linea ideale è quella che valorizza il punto vita, esalta il décolleté, magari con un scollo incrociato, con una lunghezza appena sotto il ginocchio. Se, infatti, le ginocchia sono un punto critico, il bordo dell’abito le coprirà con discrezione, mantenendo tuttavia una linea giovane.

Sarebbero da evitare le fantasie a righe oblique e figure che si sviluppano in senso orizzontale, poiché allargano la figura. Da privilegiare, invece, la tinta unita o le righe verticali. Anche le fantasie Anni Sessanta donano uno stile personalizzato e ricco di carattere; una fusciacca o una cintura che esaltano il punto vita sono l’ideale per creare armonia tra la parte superiore e quella inferiore del corpo.

Le ragazze curvy con il corpo a mela

La fisicità di una donna formosa può prevedere anche la silhouette cosiddetta a mela, che si caratterizza per una rotondità generalizzata sul punto vita e sui fianchi, gambe piuttosto snelle e caviglie sottili.
In questo caso, un minidress o un abito in stile impero, con una cintura subito sotto il seno, valorizza le forme senza segnare il punto vita, che si nasconde tra le pieghe al di sotto della fusciacca o fascia.
Un blazer lasciato aperto completa il look; inoltre, giocare con gli accessori permette di valorizzare l’outfit, ma senza esagerare. Altre soluzioni indovinate sono le camicie extralunghe, che arrivano quasi al ginocchio e possono essere riprese sulla vita con una broche preziosa.

Un paio di leggings è il capo ideale per creare un abbinamento sobrio e trendy, poiché esalta le gambe snelle ed è un must have per tutte le stagioni. I leggings stanno attraversando il loro periodo d’oro, e sono realizzati in un’infinità di stoffe e fantasie, adattandosi a tutte le occasioni d’uso, sia per il giorno che per la sera. Le ragazze curvy potranno optare per una stoffa morbida e la tinta unita, per evitare l’effetto too much, specie se la parte superiore ha molti colori o motivi fantasia.

I consigli che tutte le ragazze curvy dovrebbero seguire

Indipendentemente dalla forma del corpo, esistono dei piccoli consigli che aiutano tutte le donne prosperose a vestirsi in poco tempo, ottenere risultati ineccepibili ed essere sempre a loro agio, in ogni situazione, al lavoro o durante una serata a cena. Innanzitutto, è bene sempre privilegiare le stoffe naturali, piuttosto che quelle interamente sintetiche. I movimenti saranno più fluidi e il comfort ne trarrà grande beneficio; inoltre, la viscosa, il cotone o la seta donano eleganza e scivolano sulle curve in modo raffinato, senza segnare i punti critici.

Anche l’underwear gioca un ruolo importante: la microfibra è ideale, perché fa traspirare la pelle e accompagna il corpo con discrezione ed eleganza. La lingerie senza cuciture è quella che meglio si adatta al corpo delle donne curvy, sia per l’intimo normale che per quello modellante.

Cosa devono evitare di indossare le ragazze curvy? I capi oversize, che contribuiscono solamente a nascondere le forme senza esaltarne nessuna, dando l’idea di un fagotto. No, quindi, a maglioni troppo grandi, i cardigan informi e le giacche maschili, perché appesantiscono la figura e non sono per nulla femminili. Sì, invece, ad abiti realizzati in tessuti leggeri, come lo chiffon. Le ragazze non molto alte potranno orientarsi sui minidress, bellissimi nelle versioni con gonna a ruota.

Un altro mito da sfatare: il nero non rende affatto più magre. In molti casi, rende la figura sciatta e triste. I colori sono tra i migliori alleati delle donne, soprattutto le tinte pastello, come il lavanda; una soluzione geniale è quella degli abiti multitono, che hanno nuances differenti a seconda della zona del vestito, generalmente più scura nei punti critici, che si potrebbero voler minimizzare.

I tacchi: slanciano la figura

I tacchi sono tra i migliori amici delle donne. Non si parla di quelli vertiginosi, associati a plateau da far rabbrividire chiunque: un tacco comodo, a rocchetto, di 5 o 6 centimetri non ha mai ucciso nessuno, anzi. Gli stivali con tacco e un po’ di plateau snelliscono la silhouette, fanno un figurone con un abito con scollo incrociato e si indossano in due minuti.
Anche le classiche décolleté sono disponibili, ormai, in così tanti modelli che, pianta larga o stretta, tutte trovano il paio adatto a loro; se poi è laccato lucido, meglio ancora. Infine, se proprio non si vuole rinunciare alle ballerine, evitare di associarle ai pinocchietti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *