cistite
Salute & Benessere

Come combattere la cistite: rimedi e cause

I disturbi delle vie urinarie colpiscono con frequenza un gran numero di donne. La cistite, tra questi, è quello maggiormente diffuso.

Alcuni problemini fisici si manifestano portando con sé anche un certo disagio. Dire a qualcuno di avere la cistite è piuttosto imbarazzante, ma l’impossibilità di parlarne apertamente con un’amica o un medico rende la cosa ancora più complessa da sopportare. Tutto quello che riguarda l’apparato sessuale femminile resta ancora oggi un grande tabù: ciclo mestruale, menopausa e cistite non sono esattamente gli argomenti di cui si discute davanti ad una tazza di caffè. L’eccessivo pudore che copre queste tematiche, però, possono diventare però un problema serio.

Sentirsi in imbarazzo davanti a un medico o non confessare a nessuno il proprio problema, rischia ad esempio di rendere il disturbo ancor più acuto, poiché procrastinandone la cura si rischia di prolungarne gli effetti.

Nell’articolo di oggi proveremo a fare un po’ di chiarezza sull’argomento, lasciando da parte imbarazzo e inutili formalismi.

Che cos’è la cistite?

La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie che colpisce con maggiore frequenza le donne.  L’infezione si presenta quando il disturbo è ormai arrivato alla parete vescicale, portando alla persona che ne viene colpita una serie di fastidi fisici.

La struttura delle vie urinarie si occupa di canalizzare l’urina in due condotti, ossia gli ureteri, che a loro volta permettono il corso della stessa dal rene alla vescica. Quest’ultima funge da deposito fin a quando l’urina non sarà espulsa attraverso l’uretra. Il fatto che questa infezione riguardi prevalentemente le donne, ha a che fare proprio con quest’ultimo canale, che nell’anatomia femminile si presenta sensibilmente più lungo e quindi più vicino alla possibilità di contrarre batteri fecali.

Ma quali sono i sintomi della cistite e come riconoscerla?

I sintomi

I sintomi della cistite sono molteplici e variano a seconda dell’età o del sesso del paziente.

Nella maggior parte dei casi, l’infezione si presenta con una problematica difficoltà nell’urinare, accompagnata anche ad un forte bruciore.

Spesso, le donne che ne sono affette, lamentano anche dolore durante il processo della minzione. Altri sintomi molto frequenti sono urine maleodoranti, perdite biancastre o ematiche durante l’emissione dell’urina.

Cure e rimedi

Se sospetti di avere la cistite, la prima cosa da fare è sicuramente quella di consultare un ginecologo. In questi casi è sempre meglio affidarsi alla medicina e lasciare a casa ogni inutile imbarazzo.

In attesa di essere ricevuta, puoi comunque provare a lenire il fastidio con qualche piccolo rimedio naturale. Molto utile, ad esempio, può essere usare il bicarbonato di sodio, da sempre considerato un ottimo igienizzante ma anche un metodo naturale capace di combattere l’azione batterica dell’infezione. Per combattere la cistite ti basterà scioglierne circa due cucchiaini in acqua e fare un lungo sorso.

Altrettanto d’aiuto possono essere le foglie di malva, anch’esse considerate capaci di contrastare gli attacchi batteriologici.

Infine, chi soffre di cistite con una certa frequenza può trovare un utile rimedio nei mirtilli rossi, trovabili in erboristeria sotto forma di compresse.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *