Eventi

Le sfilate al tempo del Covid: Milano non si ferma

Di sicuro a livello di sfilate non è stata la primavera che ci aspettavamo. In tempi normali avremmo passato in rassegna tutti gli ultimi modelli da sfoggiare in estate oppure avremmo dibattuto sulla sopravvivenza o meno della tendenza di tipo floreale. Invece, di conseguenza, il vero dibattito a cui assistiamo è se la moda, fermata forzatamente riuscirà a sopravvivere allo stop con le collezioni primaverili e che andranno in tutto o in parte invendute e quelle estive sicuramente a rischio. Infatti il danno, secondo uno studio di Vogue Business, il coronavirus potrebbe aver causato una perdita di 40 miliardi nel 2020 e la causa, va individuata, tra le altre cose, nel peso della Cina, la prima colpita dal Covid 19 e dell’Asia in generale sia nella produzione che nelle vendite. Ci si interroga anche sui meccanismi del fashion e se tutte quelle dinamiche che, a prescindere da ogni cosa, cominciavano a far un po’ discutere anche in tempi non sospetti.

Le sfilate e la Milano Fashion Week

Il primo impatto importante è stato sulle sfilate, infatti la Milano Fashion Week è giunta al termine a porte chiuse ed in streaming. Anche gli eventi successivi sono stati rinviati a data da destinarsi. La pandemia quindi sembra imporre la migrazione delle sfilate sulle piattaforme di streaming e, dopo l’esempio di Shanghai Fashion Week, che si è svolta a distanza dal 24 al 30 marzo cambiando di conseguenza anche Milano, Parigi e Londra. Non sapremo ancora se funzionerà e assisteremo all’ imposizione del “digitale possibile”? Infatti tra le conseguenze del Covid 19 di sicuro c’è stata la necessità di accelerare sulle strategie di tipo digitale. E per la moda, uno dei business, ancora legato alla distribuzione fisica si è trattato davvero di un salto importante.

Digitale possibile

Chiamata dunque a far fronte a questa pandemia la moda ha trovato nelle sfilate digitali una sua possibile soluzione? Lo vedremo presto. Infatti Milano dal 14 al 17 Luglio 2020 avrà luogo la Milano Digital Fashion Week. La Camera Nazionale della Moda Italiana proporrà una piattaforma digitale in cui saranno presentati dei contenuti fotografici e video e con interviste e backstage dei momenti creativi con punti di vista alternativi ed unici organizzati in un calendario con slot dedicati ad ogni brand. Il palinsesto sarà ricco e variegato e sarà arricchito da webinars di approfondimento su tematiche dedicate agli operatori del settore e in cui saranno presenti figure di spicco del fashion system e anche con momenti di intrattenimento live di performance da parte dei creativi. Tutte le sfilate saranno di tipo virtuale ad eccezione di due eventi di tipo analogico con gli show di Etro e di Dolce e Gabbana. Questa Milano Digital Fashion Week rappresenta la prosecuzione del progetto iniziato a febbraio con l’iniziativa “China, we are with you” e che ha consentito ad oltre 25 milioni di persone di assistere in remoto a tutte le attività di Milano Moda Donna e lanciando la versione digitale di una fashion week. Questo sarà un appuntamento volto a valorizzare il nostro Made in Italy, composto da grandi nomi della moda italian e di molti talenti giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *