Eventi

Come guadagnare con i social oggi

I social network fanno ormai parte della nostra vita, con l’accesso a Instagram, Facebook e Telegram che è diventato una prassi quasi automatica. Spesso la prima cosa che facciamo appena svegli è controllare i nostri profili social, gesto con il quale concludiamo la giornata prima di andare a dormire.

Il successo dei social ha portato alla ribalta il fenomeno degli influencer, persone che grazie alla loro visibilità riescono a farsi pagare dai brand per la promozione di prodotti e servizi. Per questo motivo sono sempre di più le persone che si chiedono come fare per guadagnare con i social, ottenendo un profitto anche senza avere milioni di follower.

Aprire un canale su YouTube e fare il vlogger

Una delle soluzioni più apprezzate al giorno d’oggi è quella del canale YouTube, infatti è possibile avviare un progetto personale con un investimento minimo, basta avere un telefono con una buona camera o una fotocamera digitale. Fare il vlogger può rivelarsi molto profittevole, soprattutto scegliendo la nicchia giusta.

Per guadagnare online con un canale su YouTube si possono monetizzare i video, lavorare con le aziende e vendere prodotti e servizi in affiliazioni. Come mostra Andrea Preite, esperto consulente di business digitali, il vlogger è un ottimo modo per fare soldi con i social, come indica nella sua guida in cui fornisce i migliori consigli e idee per fare soldi su internet.

Vendere prodotti su Facebook

Uno dei social network più interessanti per fare soldi è sicuramente Facebook. La piattaforma di Mark Zuckerberg, infatti, consente di aprire una pagina e vendere prodotti propri o in affiliazione, usando per la promozione gli strumenti di advertising del social. Il vantaggio principale è la possibilità di targetizzare gli utenti, selezionando a quali persone mostrare gli annunci.

In questo modo è possibile creare delle campagne davvero efficaci, iniziando con un investimento minimo per poi aumentare il capitale in base agli incassi. Oggi esistono migliaia di prodotti che si possono vendere su Facebook, basta iscriversi a una piattaforma di affiliazione e usare i codici per inserire link nei post sponsorizzati.

Guadagnare online con Telegram

Tra i social più interessanti c’è senza dubbio Telegram, un’app di messaggistica gratuita dove si possono costruire dei veri e propri business online. Il social infatti permette di usare bot automatizzati, creare dei canali e la famose chat private che si autodistruggono, offrendo un appeal molto forte soprattutto sui più giovani, un target molto ambito dalle aziende.

Per fare soldi con Telegram bisogna innanzitutto aprire un canale, acquisire un numero adeguato di membri e poi sponsorizzare prodotti in affiliazione. Inoltre si possono vendere oggetti usati, proporre suggerimenti all’acquisto fornendo link per ottenere sconti e coupon, oltre a poter automatizzare il tutto con l‘uso dei Bot Telegram.

Vendere i propri prodotti sui social

Un altro modo per guadagnare con i social consiste nel vendere i propri prodotti, una soluzione senz’altro più remunerativa rispetto all’affiliazione. Ovviamente non bisogna essere una grande azienda, bastano anche degli articoli personalizzati, delle creazioni artistiche, dei videocorsi o qualsiasi tipo di articolo possa avere un mercato.

Dopodiché è necessario scegliere un social sul quale puntare, ad esempio un profilo Instagram, un canale YouTube o un account Facebook, per poi iniziare a pubblicizzare contenuti attinenti con i prodotti e attivare campagne sponsorizzate. I canali social sono un ottimo strumento per mantenere un contatto diretto con i clienti, per non pagare intermediari e massimizzare il profitto di ogni vendita.

Aumentare le conversioni con Twitter

Chi possiede un’azienda, un’e-commerce o altri canali di vendita online e offline, può migliorare le conversioni sfruttando le potenzialità di Twitter. In Italia non è diffuso come in Brasile o negli Stati Uniti, tuttavia anche nel nostro Paese sono milioni di utenti iscritti alla piattaforma del cinguettio, soprattutto per ottimizzare alcuni aspetti del business come l’acquisizione lead e il servizio di assistenza ai clienti.

Twitter offre anche opportunità per gli influencer, persone con un profilo molto seguito nel social. Ad esempio è possibile pubblicare post sponsorizzati, rivolgendosi alle piattaforme che pagano per postare dei contenuti a pagamento, collaborare con le aziende e vendere prodotti in affiliazione, oppure lavorare con portali di content marketing per aiutarle nella comunicazione online dietro compenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *