French manicure
Bellezza

French manicure, è ancora di moda?

Le unghie sono forse la parte del corpo più esposta e che maggiormente risente dello stato psicofisico di una persona. Se queste appaiono visibilmente trascurate, deformi e spezzate, sicuramente ai nostri occhi e, a quelli degli altri, non risulterà un bel vedere. Mostrare delle mani ben curate e con unghie perfette fa guadagnare tanti punti. La manicure è una cosa che si fa in modo costante. Senza dubbio fra i tipi di manicure più amati dalle donne, resiste ancora da anni il French.

La French manicure nel corso del tempo ha avuto momenti di fama alternati a momenti di declino, fondamentalmente però non è mai sparita. Che sia classica oppure rivisitata non importa, fatto sta che che ad oggi rimane un must. La French manicure è un trattamento di bellezza per le unghie, che da un tocco elegante e sofisticato alle proprie dita, pur senza usare lo smalto colorato. Glamour e di classe, la French manicure è da sempre la scelta più in voga dalle spose per il giorno delle loro nozze, ma in realtà è molto amata pure da chi preferisce la semplicità alla stravaganza.

French manicure: di cosa si tratta? come si è evoluta negli anni?

Pure se non si direbbe dal nome, la French manicure è una tecnica che ha origine negli Stati Uniti, e consiste nell’applicare lo smalto bianco alla fine dell’unghia (la cosiddetta lunetta), dopodiché bisogna ricoprirla con un altro smalto dai colori naturali.

Per creare una manicure perfetta a casa propria, è necessario possedere alcune cose, tra cui, una lima, un raschietto, un bastoncino di legno, una base molto nutriente, una matita per correggere, e vari smalti. In commercio sì trovano dei kit completi per eseguire la French manicure.

Per ottenere una French manicure perfetta, all’inizio si deve preparare la mano e soprattutto l’unghia, che prevede l’applicazione di uno scrub per levigare ed ammorbidire possibili screpolature, e nel limarle con prodotti appositi. Esistono tante varianti moderne della French manicure che sostituiscono il classico bianco con cui solitamente si realizza, e possono essere svariati colori a piacere, pagliuzze e glitter. Nasce così la French manicure con i glitter, la French manicure a colori e le French manicure con delle bellissime decorazioni.

Viste le fasi delicate del procedimento, che vanno dal disegno della lunetta, al passaggio dello smalto, e dal bisogno di utilizzare prodotti specifici e di ottima qualità durante il trattamento, si consiglia di sottoporsi alla French manicure in dei centri specializzati, dove c’è un personale attento e qualificato che conosce perfettamente la tecnica e sa come usare gli strumenti, sterilizzandoli ogni volta.

Altre varianti della french manicure

Dalla French manicure negli ultimi anni sono nati molti altri trend, specialmente dalle passerelle di alta moda. In particolar modo si è evoluto il reverse french ossia una tecnica innovativa che sta nel disegnare la lunetta nella parte inferiore dell’unghia anziché su quella alta, poi sempre dalle passerelle sono sorte svariate interpretazioni della French manicure, da quella creata con colori opachi oppure brillantini, a quella più originale multicolor. Infine, troviamo pure la Half Moon manicure che è una variante della French, con una mezzaluna capovolta (colorata o no) alla base delle unghie.

La tecnica Half Moon in genere prevede l’uso di due smalti dalle diverse tonalità, meglio se a contrasto per accentuare l’effetto finale, rendendo la propria manicure veramente originale. Abbastanza facile da realizzare, trova largo impiego nelle sfilate di moda in tutte le parti del mondo, perché appare versatile e di facile abbinamento con qualunque tipo di outfit.

Usata inizialmente dalle stelle del cinema americano, fu subito ritenuta un ottimo compromesso per garantirsi una manicure impeccabile, capace di adattarsi agli innumerevoli cambi di abito previsti per le riprese. La Half Moon ha numerose varianti che scatenano la fantasia delle persone che si avvicinano per la prima volta alla nail art.

Si possono utilizzare dei colori scuri, chiari, o a pastello a seconda del risultato finale che si desidera ottenere. Si può personalizzare la mezzaluna con glitter, Swarovski e perline per dare un ulteriore tocco glamour. Insomma, la parola d’ordine è creatività.

La Half Moon manicure, si adatta bene a qualunque forma di unghia, che sia naturale oppure ricostruita, di corta e media lunghezza. Adatta pure su mani non proprio affusolate, che per merito di questa manicure, appariranno di sicuro più eleganti.
In definitiva, la Half Moon e’ la soluzione ideale per chi desidera un look fashion ma allo stesso tempo raffinato per le proprie mani.

Per concludere

La French manicure come abbiamo visto, è un trattamento specifico di bellezza dove le unghie (sia delle mani che dei piedi) vengono ricostruite in un determinato modo. Alla fine di questo trattamento le unghie saranno lucide e con un effetto del tutto naturale. Questo risultato rende la French manicure una soluzione apprezzata da sempre, perché pur essendo poco vistosa, resta comunque decisamente elegante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *